Categorie

Tour fra le strade più affascinanti e sconosciute d'Italia

Tour fra le strade più affascinanti e sconosciute d'Italia
20 FEB 2020

L'Italia si sa, ha molto da far vedere. Ma chi penserebbe che tra le tante cose, ci sono anche i tragitti che ci portano nei posti da visitare? Non tutte le strade sono uguali e ne esistono alcune che offrono panorami poetici, stimolanti e sono capaci di rendere un viaggio un'esperienza indimenticabile, suggestiva ed emozionante. 

Ovunque stiate andando ci può essere una via alternativa alle lunghe code cittadine o autostradali, che vi potrà accompagnare nel vostro itinerario di viaggio... Ci sono anche percorsi un po' più caotici, ma basta saper scegliere il periodo giusto per godersi appieno quello che hanno da offrire! Volete sapere quali sono? Qui di seguito ve ne elenchiamo qualcuno, da fare in auto o in moto.

 

1. La Strada Statale 340 Regina

È una strada statale della Lombardia che si snoda in provincia di Como e offre panorami unici e paesaggi da cartolina. Costeggia il Lago di Como e percorrerla non è sempre agevole, visto che alcuni tratti del percorso sono stretti e tortuosi, ma vale la pena di essere fatta almeno una volta nella vita. Lungo il suo tragitto incontrerete paesi rivieraschi molto famosi tra cui Cernobbio, Mezzagra, Tremezzo e Ossuccio.

2. Bolgheri e il Viale di Cipressi

Siamo in provincia di Livorno, nel comune di Castagneto Carducci. Zona famosa per il mare, il vino, il cibo genuino e le aree naturalistiche protette. Bolgheri è un borgo medievale dove è possibile visitare un suggestivo castello, un cimitero monumentale e una chiesa caratteristica (oltre al bel borgo stesso). Ma la strada che conduce al borgo è la vera sorpresa. Un bellissimo e maestoso Viale di Cipressi lungo quasi 5 chilometri, reso celebre da Giosuè Carducci che lo nominò nel suo componimento poetico “Davanti San Guido” (che a Bólgheri alti e schietti / Van da San Guido in duplice filar / Quasi in corsa giganti giovinetti).

Bolgheri e il viale di Cipressi

3. La Costiera Amalfitana

Non è tra le strade più insolite, visto che tutti l'hanno almeno sentita nominare. È uno dei percorsi più affascinanti d'Italia e porta da Meta a Vietri sul Mare, in Campania. È anche molto trafficata quindi il miglior periodo per passarci è sicuramente quello che precede l'alta stagione (aprile e maggio) e quello immediatamente successivo (settembre e ottobre). È considerata patrimonio UNESCO per la sua bellezza naturalistica (scorci indimenticabili di acque turchesi fra i limoni, i pini e i borghi caratteristici come Amalfi, Atrani, Furore, Maiori, Minori e altri).

Costiera Amalfitana

4. La Strada Statale Sorrentina

Una strada che si affaccia completamente sul Golfo di Napoli e che collega Castellammare di Stabia con Sorrento. È una sorta di terrazzo mozzafiato, da cui è possibile godere di un panorama unico al mondo. Lungo il tragitto sono molte le cose da vedere, da vivere e da fotografare quindi è consigliabile prendersi il dovuto tempo per godersela appieno (limoncello e mozzarella del posto compresi!)

5. L'Ottovolante delle Dolomiti 

Un altro fantastico itinerario patrimonio dell'Unesco da non perdere è quello delle province tra Bolzano e Belluno, ossia tra la Val Gardena e la bella Cortina d'Ampezzo. Sono circa 110 chilometri di affascinanti strade famose in tutta Europa, con i panorami tra i più pittoreschi e caratteristici d'Italia. Lungo il tragitto ci sono varie mete da prendere in considerazione per una visita come il passo della Gardena o Ortisei, ma questo itinerario vertiginoso è talmente inaspettato, che non sentirete il bisogno di altre mete da visitare!

6. La Panoramica Zegna

Questa strada provinciale piemontese (ex strada statale) fa parte della provincia di Biella e collega Villanova Biellese con Bocchetto di Sessera passando dalla riserva naturale di Zegna. Il panorama che aspetta e incanta chi la percorre mostra fitti boschi e colori unici che rocce e montagne in contrasto con il cielo offrono.

7. Strada Statale delle Tre Valli Umbre

Si tratta di una strada umbra e marchigiana che collega la costa tirrenica con quella adriatica passando per l'Umbria. La città da cui parte è San Benedetto del Tronto e arriva a Civitavecchia. La particolarità di questa statale è il tipico paesaggio umbro con infinite colline, immensi boschi e le colorate valli fiorite.

8. Strada Statale del Gran Sasso

Il Parco Nazionale del Gran Sasso è un tesoro nazionale, ma anche la strada che vi conduce non scherza. È la Statale 80, una delle più importanti d'Italia che collega l'Aquila a Giulianova. Vi basterà digitare su un motore di ricerca il nome di questa strada per vedere delle immagini degne di quadri e cartoline d'autore. Sono colori unici che solo percorrendo la Statale del Gran Sasso sarà possibile vedere.

Gran Sasso

9. La Strada dei Laghi di Lesina e Varano

La strada Statale 693 detta anche solo “del Gargano” è un percorso di 60 chilometri che porta da Lesina a Peschici, nel Gargano appunto. Si trova a circa 400 metri sul livello del mare e costeggiando i laghi Lesina e Varano offre un panorama unico e indimenticabile. Da qui si raggiungono posti incantevoli come Monte Sant'Angelo, la foresta Umbra, Vico del Gargano. Rodi Garganico, Ischitella e molti altri.

10. La Costiera Triestina

Per arrivare a Trieste c'è una via lunga ben 11 chilometri.  La costiera triestina collega il paese di Sistiana a Miramare (che fa appunto parte del comune di Trieste). Offre un panorama unico e indimenticabile. Un percorso più alto rispetto al livello del mare che da una parte mostra le bellezze del golfo di Trieste e dall'altra quelle dell'altopiano del Carso. Lungo il tragitto si trovano stradine, sentieri e scalinate che portano a piccoli porticcioli e spiagge poco frequentate, ma anche gallerie naturali (scavate nelle rocce) e una vegetazione ricca e colorata.

 

Certo che per poter visitare tutti questi posti al meglio ci vorrebbe una bacchetta magica... o forse una guida turistica? Sì perché se un viaggio viene pianificato da chi conosce tutti i dettagli, i percorsi da fare e i posti dove fermarsi, è sicuramente il modo migliore per riuscire a vedere più cose e godersele appieno. Una volta in viaggio sarebbe un peccato perdersi anche i minimi particolari! Se non siete troppo avventurieri, se avete paura di perdervi o semplicemente vi piace sentire la storia e i dettagli di un posto che visitate, la guida turistica è esattamente ciò che vi serve per sfruttare tutto al meglio!

 

 

Leggi il nostro precedente articolo Terme, trascorrere delle vacanze benessere in Italia

Leggi il nostro prossimo articolo I 10 luoghi più strani e sorprendenti da visitare in Italia

Commenti (0)
You
Please, login or register to leave a comment
E-mail errata
Password errata
Sono un turista
Sono una guida
Scegli chi sei!
Nome non valido!
Cognome non valido!
E-mail non valida
Password non valida!
You must accept the terms of use!
Sono un turista
Sono una guida
Scegli chi sei!
E-mail non valida
You must accept the terms of use!
Password dimenticata? Inserisci la tua mail e riceverai un link per creare una nuova password.
Messaggio di errore!
CAPTCHA non valido!
Chiudi