Categorie

12 consigli pratici per guide turistiche private locali

La professione di guida turistica locale, e soprattutto di guida turistica privata, non è delle più facili… Il motivo è che devono lavorare non con grandi gruppi di turisti fedeli, ma con singoli turisti più esigenti e più istruiti, esperti, e di solito più capriccioso. Come comportarsi con clienti così difficili, pur avendo un aspetto decente e non trovandosi in una situazione stressante? Abbiamo raccolto consigli pratici da vere guide turistiche private di tutto il mondo e li abbiamo riassunti nella nostra recensione. Speriamo che questi suggerimenti possano davvero aiutare le guide turistiche private locali in situazioni a volte difficili e inaspettate con i turisti.

Ecco i miei 12 consigli per le guide turistiche:

1. L'autista è tuo amico, prenditi cura di lui/lei

Il tuo lavoro come guida turistica è assicurarti che gli ospiti ricevano molto buone esperienze, mentre il lavoro del conducente è prendersi cura di andare in sicurezza da A a B. Insieme siete una squadra. Molti conducenti possono sembrare un po' testardi e vecchio stile, e forse alcuni di loro lo sono. Ma forse lui pensa anche che tu sia stupido, tanto per cominciare. Se non si rompe il ghiaccio, quindi prova a farlo da solo in modo da poter fare un buon viaggio insieme ai tuoi ospiti. Lavori sodo per avere un buon rapporto con loro. Entrambi conoscete i nostri compiti per i viaggi, quindi è sempre meglio trovare le parole e l'atteggiamento giusti per rimuovere molto stress e incertezza perché entrambi avete i mezzi per dare agli ospiti un piccolo extra quando è possibile.

2. Impara a dire "guida/guida turistica" nella lingua locale.

La semplice parola turca "rehber" ha fatto una grande differenza nel tuo lavoro, ad esempio, in Turchia e Cipro del Nord. Rehber significa guida/guida turistica in turco e significa che in parole semplici puoi spiegare alla gente del posto e ai partner commerciali chi sei quando arrivi con il gruppo o viaggi da solo. In questo caso ecco una raccolta di parole ed espressioni che significano come suona la tua professione - guida turistica - in varie lingue:

 

Inglese - tour guide

Spagnolo - guía de Turismo, guía de turistas

Francese - guide culturel, guide-conférencier

Italiano - Guida turistica

Tedesco - Gästeführer, Reiseleiter, Stadtführer, Touristenführer

Russo - тур гид, экскурсовод

Polacco - przewodnik wycieczki

Ceco - průvodce

Rumeno - ghid turistic

Greco - Ξεναγός

danese - tur guide

Portugues - Guia de turismo

Finlandese - Matkaopas

Arabo - مرشد سياحي

Cinese - 導遊

Swahili - mwongozo wa watalii

Bulgaro - екскурзовод

Ebraico - מדריך טיולים

Maori - kaiarahi haere

Nepalese - भ्रमण गाइड

Olandese - gid

Persiano - راهنمای تور

Ucraino - Екскурсово́д, провідник, гід

Hindi - टूर गाइड

Svedese - reseledare

Giapponese - ツアーガイド

3. Impara più lingua possibile

Quando hai imparato a dire il tuo titolo di lavoro nella lingua locale, perché non continuare? Garantiamo che più lingue puoi parlare con autisti, partner commerciali e turisti, più facile diventa il tuo lavoro. Non vi è alcuna garanzia che l'autista e i partner parlino inglese, e in realtà sei tu come guida turistica ad avere un problema (a loro non importa capirti). Allo stesso tempo, la lingua locale ti dà l'opportunità di dire qualcosa agli autisti e ai partner commerciali, che gli ospiti del tour non hanno bisogno di ascoltare.

4. Ricordati di fare una pausa

Come guida turistica, diventi rapidamente molto "acceso" durante l'intero viaggio. I viaggi che fai variano da 3 a 8 ore, ma a volte da 1 a 7 giorni. Durante una gita di un giorno, una pausa è raramente necessaria, ma quando sei fuori per 2 o 3 giorni, allora devi fare una pausa per non guidare morto. Ti consigliamo di fare una pausa quando mangi dove ti siedi con l'autista. Allo stesso tempo, ti dà anche l'opportunità di verificare se l'autista sta bene, se c'è qualcosa che deve essere aggiustato e se ha qualcuno con cui mangiare. Come pilota, può anche essere una corsa dura se tutti gli altri nel tour parlano e si divertono nella lingua che l'uomo non parla.

5. Considera ciò che vuoi veramente condividere su di te

Quando sei in viaggio, è molto naturale che gli ospiti lo siano incredibilmente curioso della propria persona, e non solo della gita in cui si trova. È sempre meglio rispondere a 5-10 domande standard che si presentano sempre approssimativamente in questo ordine:

1. Vivi qui stabilmente?

2. Sei fidanzato/sposato turco?

3. Parli turco?

4. Cosa fai quando non sei una guida turistica?

5. Hai intenzione di rimanere in Turchia/quando tornerai nel tuo paese natale?

6. Quanto spesso sei in questo paese?

7. Dove vivi esattamente in questa città?

8. Cosa dicono i tuoi genitori del fatto che vivi in Turchia?

9. Quanto spesso fai questo viaggio?

10. Sei sposato e hai figli…. ?

È sempre bello rispondere in modo educato ma anche coerente alle tante domande se non ti dispiace condividere il tuo stato civile, la zona in cui vivi o quanto spesso sei in vacanza Turchia, raramente va bene entrare nei dettagli se non lo fai vuoi condividere troppo di te stesso. Anche se lavori come guida turistica, ciò non dà agli ospiti il diritto di curiosare nella tua privacy, e sei libero di segnalarlo in modo rapido ed educato.

6. Clienti buoni e clienti difficili

La stragrande maggioranza degli ospiti sono persone fantastiche che rendere il tuo lavoro così meraviglioso. Siamo consapevoli che la maggior parte delle persone adorabili per cui sei stata una guida turistica nel tempo ti hanno fatto una grande impressione. Ma ogni tanto ci sono anche degli ospiti un po' difficili (non ci sono cattivi clienti) che potrebbero richiedere un piccolo extra dalla tua energia. Quando incontri un cliente difficile, devi ricordare a te stesso che siete persone diverse e che probabilmente non hanno capito che il viaggio non deve essere infastidito, anche se vogliono sperimentare qualcosa di nuovo. Ma forse questi ospiti hanno un modo diverso di comportarsi e un modo diverso di trattare con le altre persone, ed è tuo compito come guida turistica, non lasciare che le tue frustrazioni siano visibili. Quando arriva un cliente difficile, il miglior consiglio è ricordare a te stesso che devi essere professionale mentre lavori. Inoltre, puoi chiamare tua madre, un amico o il capo e sfogarti sulla giornata frustrazioni quando la giornata è finita.

7. Riso e lode dagli ospiti

Un buon cliente può lamentarsi e un cliente difficile può lodarti fino al cielo, e un viaggio in cui pensi di aver fatto un buon lavoro può rivelarsi un incubo per il cliente e non soddisfare affatto le sue aspettative. Di tanto in tanto puoi ricevere elogi dai clienti e ti farà crescere di 5 cm in più! Sarai così orgoglioso! Sfortunatamente, puoi anche (raramente) ottenere il riso. Un po' di riso ti dà una migliore comprensione dei clienti. Le cose non sempre funzionano come dovrebbero. A volte ti renderà triste perché sei sicuro di aver fatto del tuo meglio ma nessuno lo ha valutato a sufficienza. Tra l'altro, alcuni turisti possono chiamarti "piccola" o "scolaretta", ma hai 39 anni ma hai un bell'aspetto. Anche se è condiscendente ricevere un commento del genere, è meglio che tu provi a metterlo in testa con l'idea che il cliente pensi che tu sembri giovane e fresco perché sei molto giovane! Il consiglio è: accetta gli elogi e copia ciò che ti è piaciuto perché sei stato elogiato per questo. Mostra loro che prendi il riso in modo costruttivo e scrollalo di dosso immediatamente perché non puoi usarlo per niente.

8. Attenzione ai regali gratuiti

È abbastanza comune visitare durante le escursioni vari luoghi e aziende con cui collabori. I soci in affari vorrebbero favorirti come guida turistica e fare regali, ma tutto ha un prezzo. Con regali gratuiti dai partner, si aspettano che tu aiuti a convincere gli ospiti a comprare ancora di più nel loro negozio, e non è sempre così etico. Personalmente è meglio non accettare mai più di una bottiglia d'acqua o di coca cola quando sei con i partner perché poi puoi anche prendertela comoda e lasciamo perdere andare da lì, nel caso nessuno degli invitati compri qualcosa. Naturalmente è una scelta personale, ogni guida/guida turistica deve adottare, possibilmente in collaborazione con la propria sede di lavoro, ma ricorda di non vendere la tua anima alle persone sbagliate.

9. Prendi sul serio il tuo lavoro

Sebbene alcune delle destinazioni in cui ti imbatti come guida turistica siano i più bei paradisi per le vacanze, ricorda a te stesso che sei lì per lavorare. Tu vieni pagato e gli ospiti lo pagano. Ogni estate puoi vedere le guide charter sedute fuori fino a mezzanotte ubriache in vari bar. Molti di loro dicono a se stessi quante ore mancano al lavoro, o che hanno il numero di telefono di servizio dell'azienda, quindi non si aspettano chiamate perché hanno bevuto alcolici. Quel tipo di comportamento che merita una vera critica. Quando esci come guida turistica, devi prendere molto sul serio il tuo lavoro, anche quando la giornata lavorativa finisce e ricomincia solo il giorno successivo. Sei responsabile del gruppo di ospiti e devono avere il miglior servizio possibile da te!

10. Prenditi cura del tuo corpo

Il lavoro di una guida turistica è duro fisicamente e mentalmente. Ci può essere una situazione che si presenta in pochi minuti che devi essere in grado di gestire. Allo stesso modo, devi essere in grado di dare una mano se un ospite sta male camminando, o correre fuori a cercare un ospite che potrebbe essere lasciato il gruppo. Tutto ciò richiede un corpo sano e una testa che abbia dormito abbastanza per lavorare. Mangi troppi dolci, gelati e torte quando esci come guida turistica, anche la tua glicemia aumenterà e giù e non va bene. Personalmente, alcune guide turistiche, ad esempio, ballano molto ballo latino e si attengono a esso per mantenersi in forma fisica, e mangiano sano ogni giorno. Quando sei in viaggio, prova a spingerti per farne uno esercizio di rilassamento al termine della giornata lavorativa, in modo da aumentare il battito cardiaco e pulire la testa. La maggior parte degli hotel in cui devi soggiornare sono "All inclusive", e anche se ci sono molti deliziosi dolci in un tale buffet, quindi ti consigliamo di controllare che il 50% del tuo piatto sia sempre pieno di insalata e cercare di non mangiare torta solo se c'è cibo più salutare.

11. Vestiti in modo ordinato e appropriato

(Se ricevi un'uniforme aziendale, salta questo punto)

Adesso saremo un po' "da nonna": vestiti in modo adeguato e adeguato per quando sei in giro come guida turistica. A meno che tu non sia una guida PUNK, potresti vedere che sembra così carino con quei pantaloni caldi e il piccolo top rosa, ma quindi non è un abito da lavoro. Indossa abiti che coprano anche il tuo corpo in modo decente, in modo che anche i tuoi clienti abbiano l'opportunità di prenderti sul serio. Dovresti sempre essere vestito con i tuoi bei vestiti privati quando sei fuori (ovviamente se non hai uniformi), deve essere chiaro che la tua escursione non è quella ordinaria ma un evento speciale. Alcune guide turistiche preferiscono vestirsi con un costume nazionale per esprimere al meglio le tradizioni e la cultura locali. Come è noto, ai turisti piace molto questo intrattenimento, ma è più importante che la guida turistica si senta a suo agio e simpatica vestita come una mummia egizia o una contadina medievale. Allo stesso modo, ti consigliamo di vestirti con abiti che ti facciano sentire rilassato. Molti dei viaggi richiedono vestiti con cui puoi muoverti correttamente dentro, e quindi pensi anche che molti dei tuoi i giorni lavorativi verranno a richiedere lo stesso. Possibilmente avere 3-5 abiti nell'armadio in cui sai di avere un aspetto decente, ma allo stesso tempo, ti senti rilassato. È raro che porti gli stessi clienti più di una volta, quindi non scoprono mai che lo è gli stessi vestiti che indossi in ogni viaggio.

12. Il nostro ultimo consiglio è: Divertiti!

Migliaia di persone sognano di ottenere il tuo lavoro. Vieni pagato per vivere e viaggiare o mostrare alcuni dei posti più belli del mondo. Hai l'opportunità di incontrare personalità uniche, gusto cibo eccitante ed è diventato parte di qualcosa di diverso ed eccitante! La vita da guida turistica non è una carriera per la vita, è un periodo di tempo unico della tua vita! È eccitante!

Ovviamente ogni turista è un individuo e quindi ogni situazione non è ripetibile e richiede una soluzione personale. Ma speriamo che l'esperienza di altre guide turistiche sia stata utile anche a te!

Sei una guida turistica e hai qualcosa da condividere della tua esperienza? Lascia un commento sotto questo articolo, ci piacerebbe avere tue notizie!

Leggi il nostro precedente articolo Esplora la fauna endemica dell'isola del Madagascar!

Leggi il nostro prossimo articolo Cox's Bazar: 120 km di spiaggia di sabbia dorata in Bangladesh

Commenti (0)
You
Please, login or register to leave a comment
Email sbagliata
Password errata
Sono un turista
Sono una guida turistica
Per favore, prima scegli chi sei!
Nome errato!
Cognome errato!
Email errata
Password errata!
You have to accept the terms of use!
Sono un turista
Sono una guida turistica
Per favore, prima scegli chi sei!
Email errata
You have to accept the terms of use!
hai perso la tua password? Inserisci la tua e-mail. Riceverai un link per creare una nuova password! (Controllare la casella SPAM nel caso...)
Messaggio di errore qui!
CAPTCHA non valido!
chiudere